Armando Spataro, nuovo attacco a Matteo Salvini: “Il suo pericoloso spettacolo”

Dopo la polemica della vigilia per il tweet di Matteo Salvini sull’operazione contro la mafia nigeriana, il procuratore capo di Torino, Armando Spataro, non lascia ma raddoppia. Da tempo ossessionato dal leghista, in un colloquio con La Stampa torna a cannoneggiare contro il vicepremier del Carroccio. Quando gli ricordano che, a dieci giorni dal suo ritiro, Salvini lo ha invitato ad andare in pensione afferma: “Che ci dobbiamo fare. È quello che ci riserva il Paese“. Dunque rincara: “Non è tanto lo sfottò nei miei confronti, di quello non mi curo, ci rido sopra. Ma è il fatto che avere certi atteggiamenti paga. È questa la cosa che più preoccupa”. “Che ci vuoi fare? Tutto ormai fa spettacolo“. Insomma, la replica di Salvini sarebbe puro “spettacolo”. E non solo: l’atteggiamento del leghista dovrebbe “preoccupare”, anche se non è ben chiaro il perché. Anche Spataro si unisce al coro alzato al cielo da Repubblica di chi parla dell’inesistente rischio-dittatura?

Condividi: