Sergio Staino, la vignetta su L’Avvenire che scatena l’ira dei cattolici

Una vignetta di Sergio Staino su L’Avvenire sta creando grattacapi al quotidiano dei vescovi. protagonisti del disegno sono Gesù e Maria Maddalena, con quest’ultima che chiede al Cristo se gli piaccia il suo nuovo copricapo. Gesù cerca in tutti i modi di dire il falso, ovvero che sì il copricapo è di suo gusto, ma alla fine capitola sbottando in un “è orribile” e ricevendo così un sonoro schiaffone dalla Maddalena. La “striscia” si conclude con Gesù che chiede al Padre il “motivo di questa condanna a dire sempre la verità”.

A scendere sul piede di guerra sono stati i Cooperatores Veritatis: “Avvenire – scrivono sul loro sito – sta sdoganando da tempo tutto ciò che è contro la Dottrina cattolica. Ma ci si augurava e ci si aspettava, che da Staino potesse giungere un leggero e nascosto ‘timor di Dio’, se non altro per rispetto della Fede altrui… e invece no! Tutta la vignetta semina l’eresia attaccando la castità di Gesù Cristo e la Maddalena. E’ una presa in giro al rapporto coniugale”, scrivono sempre quelli di Cooperatores Veritatis. E ancora:”E’ altamente sacrilega con quello schiaffo a nostro signore Gesù Cristo ridotto ad un ruolo da marito, succube di una Maddalena in preda alla vanità…. Non c’è solo l’eresia e la blasfemia del racconto evangelico e della storia di Gesù e della Maddalena, ma c’è anche la profanazione del corpo di Cristo vero Dio, quando ricevette lo schiaffo durante il falso processo che lo condusse alla morte”.

Condividi: