Libia, la denuncia: “Irruzione delle forze armate sul barcone di immigrati, di loro non si sa più nulla”

Voci su un caso clamoroso che arriva dalla Libia. Secondo quanto denunciato dalla missione Mediterranea, forze armate libiche, intorno alle 11.40 del mattino, avrebbero fatto irruzione sulla motonave Nivin, ferma al porto di Misurata con 71 migranti a bordo soccorsi nel Mediterraneo e che da dieci giorni si stanno rifiutando di sbarcare. Mediterranea, che ha seguito la vicenda, ha spiegato che “dalle 11.41 non si hanno notizie dei profughi a bordo”. Dunque, l’attacco a Italia ed Unione Europea: “Non permettano violenza su persone che lottano per non essere ancora torturate”.

Condividi: