Pensioni, malattia e invalidità civile, porcata dell’Inps: Tito Boeri dà più soldi ai medici che le tagliano

Un premio di produzione per i medici dell’Inps. Lo scorso marzo il presidente Tito Boeri ha approvato il Piano performance dell’Istituto per il 2018-2020 e come riporta il Fatto quotidiano tra gli incentivi promessi ai dipendenti ci sono quelli per i medici legali che partecipano alle visite di controllo.

In ballo ci sono l’annullamento delle prestazioni dirette malattia e le revoche delle prestazioni di invalidità civile, quindi una montagna di soldi per l’Inps. E qui sta la fregatura: più revoche malattia e invalidità effettuano, e più i medici guadagnano. Nella tabella, questi “bonus” pesano per il 40% ciascuno sullo stipendio totale dei medici. In totale, scrive il Fatto, l’Inps conta di “risparmiare quest’anno sulle prestazioni dirette per malattia 23 milioni 720 mila euro e sulle revoche di prestazioni di invalidità civile certificate dai medici delle commissioni 57 milioni 693 mila euro“.

Condividi: